Museo Correr: 800 disegni inediti dell' Ottocento Veneziano

Una mostra nell’ ambito del programma di valorizzazione del patrimonio delle collezioni appartenenti alla Fondazione Musei Civici di Venezia presenta tra il Salone d’ onore e l’ area espositiva del museo, al secondo piano, una selezione di disegni ottocenteschi in grandissima parte inediti.

 

Tra le opere, tutte di argomento veneziano o comunque ispirate alla città e ai suoi aspetti monumentali e sociali, quelle di Giacomo Guardi, figlio del grande vedutista del Settecento, dell’ incisore e illustratore Giovanni Pividor, del celebre vedutista Ippolito Caffi, del fiammingo Francois Vervloet, di Giacomo Bosa, ritrattista di strada e di Luigi Quarena che si specializzerà in un genere singolare, di breve ma intensa fortuna: i panorami, particolari rappresentazioni prospettiche di città, paesaggi ed eventi storici.

 

Alle raccolte del museo si affianca, grazie alla disponibilità di un collezionista privato, un nucleo di inediti disegni a matita di Giacomo Favretto, curioso affresco di vita colto da impressioni catturate di nascosto nei caffè veneziani.

 

Coordinatore Giandomenico Romanelli

 

Fino all’ 11 aprile 2010