Boutique-hotel-ca-pisani-magazine

Magazine

Scroll
Dorsoduro Venice - Ca' Pisani Deco Design Hotel
Dorsoduro Venice: art, crafts, food and wine
02 Settembre 2020
Venice is a city rich in art and history but there is a district (which venetians call "Sestiere") that contains the artistic and university heart of the city: Dorsoduro. Unlike the neighboring Sestiere di San Marco, the calli and campielli of Dorsoduro are less crowded and hide unforgettable views of an authentic Venice. You will find some of the most important art museums in the city and you can plan your itinerary in the name of local crafts and food and wine.   What to visit in Dorsoduro   Basilica della Salute It is one of the most important Baroque churches in Venice. It is located in the Punta della Dogana area and is the backdrop for many photographs taken from the Accademia Bridge. Designed by Baldassarre Longhena, of Palladian inspiration, this basilica is the arrival point of a pilgrimage that takes place every year on November 21st on the occasion of the Feast of the Madonna della Salute, an ancient Venetian tradition, which commemorates the thanksgiving of the entire city to the Madonna for the end of a terrible pestilence between 1630-31.   Zattere The Fondamenta delle Zattere overlooks the Giudecca Canal and connects the Maritime Station to Punta della Dogana, a path of almost one kilometer. It is the ideal place to stroll and enjoy the view. A mandatory stop especially for the sweet lovers is “da Nico” ice cream parlor which with its now famous gianduiotto will brighten your day even more.   Campo Santa Margherita The hub of the neighborhood's social life, Campo Santa Margherita comes alive during aperitif hours, thanks , above all, to the proximity of some of the IUAV and Ca 'Foscari university location. Going along it towards the Accademia it is possible to cross the famous Ponte dei Pugni and admire the characteristic fruit and vegetable shop-boat.   Museums and galleries Dorsoduro is home to some museums that art lovers should visit. Here are the main ones: Gallerie dell’Accademia with works by Venetian and Italian artists including Giorgione, Carpaccio, Veronese and many others; The Peggy Guggenheim Collection where you can admire the masterpieces of contemporary art (Duchamp, Kandinsky, Picasso just to name a few); Punta della Dogana with the Pinault Collection, home to various temporary exhibitions; Ca' Rezzonico, the eighteenth-century Venetian museum housed in a splendid Baroque palace; Palazzo Cini with its works of ancient art (including Filippo Lippi, Beato Angelico, Botticelli, Piero di Cosimo, Pontormo); Casa dei Tre Oci, famous for its photographic exhibitions; V-A-C Foundation, recently opened gallery and home to various temporary exhibitions.   Squero di San Trovaso The squero di San Trovaso, housed in a wooden structure with the typical shape of a mountain house, is one of the oldest traditional shipyards in the city still active. Operating since the 17th century, gondolas, pupparini, sandoli, sciopòni and other boats typical of the Venetian lagoon tradition are still built here today.   Craft shops Ca' Macana with its masks, Perlamadredesign and its creations with pearls, Canestrelli mirrors and Nono Colussi biscuits are just some of the shops that carry on local craftsmanship between tradition and innovation. Lose yourself in the streets of Dorsoduro and discover the shops of the past, exchange a few words with the owners and you will discover the most authentic Venice.   Cicheti and more: where to eat Visiting Venice also means savoring its traditional dishes such as cod, saor or cuttlefish. Of course there are also typical recipes based on meat and vegetarian reinterpretations to satisfy everyone's tastes. Here we mention only a few taverns that may be of interest in the Dorsoduro district in addition of course to our Restaurant La Rivista: Osteria allo Squero, da Codroma, Osteria Ai Pugni, Cantine del Vino already Schiavi, alla Bifora.
Leggi
Dorsoduro Venice - Ca' Pisani Deco Design Hotel
Dorsoduro Venezia: arte, artigianato, enogastronomia
02 Settembre 2020
Venezia è un città ricca di arte e di storia. Ma c’è un quartiere (che qui chiamiamo “Sestiere”) che racchiude il cuore artistico e universitario della città: Dorsoduro. A differenza del confinante Sestiere di San Marco, le calli e i campielli di Dorsoduro sono meno affollati e nascondono scorci indimenticabili di una Venezia autentica. Troverai alcuni dei più importanti musei d’arte della città e potrai pianificare il tuo itinerario all’insegna dell’artigianato e della enogastronomia locale. Cosa visitare a Dorsoduro   Basilica della Salute E’ una delle chiese barocche più importanti di Venezia. Si trova nell’area di Punta della Dogana e fa da sfondo a moltissime fotografie scattate dal Ponte dell’Accademia. Progettata da Baldassarre Longhena, di ispirazione palladiana, questa basilica è il punto d’arrivo di un pellegrinaggio che si svolge ogni anno il 21 Novembre in occasione della Festa della Madonna della Salute, un’antica tradizione veneziana, che rievoca il ringraziamento dell’intera città alla Madonna per la fine di una terribile pestilenza tra il 1630-31.   Zattere La fondamenta delle Zattere si affaccia sul Canale della Giudecca e collega la Stazione Marittima a Punta della Dogana, un percorso di quasi un chilometro. È il luogo ideale per passeggiare e godersi il panorama. Una tappa obbligata soprattutto per i più golosi è la gelateria “da Nico” che con il suo ormai celebre gianduiotto allieterà ancor di più la tua giornata.   Campo Santa Margherita Fulcro della vita mondana del quartiere, Campo Santa Margherita si anima durante l’orario dell’aperitivo, grazie soprattutto alla vicinanza di alcune sedi di IUAV e Ca’ Foscari. Percorrendolo in direzione Accademia è possibile attraversare il famoso Ponte dei Pugni e ammirare la caratteristica barca della frutta e verdura.   Musei e gallerie Dorsoduro ospita alcuni musei che gli appassionati di arte devono visitare. Ecco i principali: Gallerie dell’Accademia con le opere di artisti veneziani e italiani tra cui Giorgione, Carpaccio, Veronese e molti altri. The Peggy Guggenheim Collection dove è possibile ammirare i capolavori dell’arte contemporanea (Duchamp, Kandinsky, Picasso solo per citarne alcuni) Punta della Dogana con la Collezione Pinault, sede di varie mostre temporanee; Ca’ Rezzonico, il museo del Settecento Veneziano ospitato in uno splendido palazzo barocco; Palazzo Cini con le sue opere di arte antica (tra cui Filippo Lippi, Beato Angelico, Botticelli, Piero di Cosimo, Pontormo); Casa dei Tre Oci, celebre per le sue mostre fotografiche;  V-A-C Foundation, galleria di recente apertura e sede di varie esposizioni temporanee.   Squero di San Trovaso Lo squero di San Trovaso, ospitato in una struttura lignea con la forma tipica di una casa di montagna, è uno dei più antichi cantieri navali tradizionali della città ancora attivi. Operativo sin dal 17 ° secolo, qui vengono ancora oggi costruite gondole, pupparini, sandoli, sciopòni e altre barche tipiche della tradizione lagunare veneziana.   Botteghe artigianali Ca’ Macana con le sue maschere, Perlamadredesign e le sue creazioni con le perle, gli specchi di Canestrelli e i biscotti del Nono Colussi sono solo alcune delle botteghe che tra tradizione e innovazione portano avanti l’artigianato locale. Perditi tra le calli di Dorsoduro e scova i negozi di un tempo, scambia qualche parola con i proprietari e scoprirai la Venezia più autentica.   Cicheti e non solo: dove mangiare Visitare Venezia vuol dire anche assaporarne i piatti tradizionali come il baccalà, il saor o le seppie. Ma naturalmente ci sono ricette tipiche anche a base di carne e delle rivisitazioni in chiave vegetariana per accontentare i gusti di tutti. Qui vi citiamo solo alcune osterie che potrebbero essere d’interesse nel Sestiere di Dorsoduro, oltre ovviamente al nostro Ristorante La Rivista: Osteria allo Squero, da Codroma, Osteria Ai Pugni, Cantine del Vino già Schiavi, alla Bifora.
Leggi
Glass Ca' Pisani Hotel
Nuovo sito: il look che rispecchia la nostra accoglienza
24 Luglio 2020
Dal 21 luglio 2020 è online il nuovo sito del Ca’ Pisani. Ciò che ci ha spinto a rinnovare la nostra immagine digitale è l’obiettivo di far vivere l’esperienza del Ca’ Pisani dal primo contatto che ogni ospite ha con l’hotel: il web. Ecco quindi un sito originale, dinamico, ricco di dettagli inaspettati, capaci di coinvolgere e stupire l’utente passo dopo passo, metafora di ciò che gli ospiti vivono appena varcano la soglia dell’Hotel: un ambiente unico nel suo genere in tipico stile Art Deco, con un’accurata attenzione ad ogni particolare. Quest’anno celebriamo anche il ventennale dell’apertura del Ca’ Pisani Hotel e abbiamo pensato fosse l’occasione giusta per proporre un look che rappresentasse maggiormente la nostra filosofia di ospitalità. Le scelte stilistiche Grafica e colori rispecchiano lo stile inconfondibile che rende il Ca’ Pisani un hotel unico nel panorama dell’hospitality veneziana. Struttura, font e animazioni rievocano tendaggi, tessuti, arredi e opere d’arte realmente presenti in hotel e offrono così un’esperienza virtuale a 360° di ciò che poi l’ospite può vivere in prima persona. “Ciò che traspare da questo nuovo sito è anche la passione per l’arte che mio padre ha trasmesso a noi figli e che il sito precedente non valorizzava adeguatamente” afferma Marianna Serandrei - general manager della struttura -“ Non a caso, scorrendo le pagine, si possono ritrovare alcuni riferimenti al movimento Futurista e in particolare alle opere di Fortunato Depero che hanno stimolato nostro padre nel progettare il primo hotel di design veneziano nel lontano 2000”. Nuovo look online, nuove sfide! Il nostro restyling online coincide anche con la nostra riapertura dopo il lockdown dovuto al Covid. È stata una coincidenza, perché a questo progetto stavamo già lavorando prima che iniziasse l’emergenza, ma l’abbiamo vissuta come uno stimolo in più per riaprire in grande stile e per trasmettere una immagine che rispecchiasse i nostri valori e il nostro modo di fare accoglienza a Venezia. Anche per questo abbiamo ristudiato ciò che andiamo ad offrire (i nostri clienti più affezionati se ne sono già accorti) per far vivere delle esperienze quanto più possibile personalizzate e costruite sui bisogni che ogni ospite dell’hotel possa avere. Quindi non ci resta che dirvi … buona navigazione! Speriamo di indurvi a prenotare un soggiorno direttamente dal nostro sito, perché vi ricordiamo che qui troverete le migliori tariffe, le politiche di cancellazione più convenienti, le offerte esclusive e le promozioni. E se cosi non fosse, saremo felici di essere contattati: vi faremo una controproposta irrinunciabile!
Leggi
Glass Ca' Pisani Hotel
New website: the look that reflects our hospitality
21 Luglio 2020
The new Ca’ Pisani website is online from the 21 July. We felt the need to renew our digital image to make our guests live the Ca’ Pisani experience from the first contact with us: the web. It is an original, dynamic site, full of unexpected details, capable of engaging and amaze the user step by step, a metaphor for what guests experience as soon as they cross the threshold of the Hotel: a unique environment in typical Art Deco style, with careful attention to every detail. This year we also celebrate the twentieth anniversary of the opening of the Ca ’Pisani Hotel and we thought it was the right occasion to propose a look that best represents our hospitality philosophy. The stylistic choices Graphics and colors reflect the unmistakable style that makes Ca ’Pisani a unique hotel in the panorama of Venetian hospitality. Textures, patterns, fonts and animations evoke curtains, fabrics, furnishings and artworks that you can find in the hotel and thus offer a 360 ° virtual experience of what the guest can then live first hand. "This new website communicates also the passion for art that my father handed down to us children and that the previous website did not adequately enhance" says Marianna Serandrei, the general manager - "Not surprisingly, scrolling through the pages , you can find some references to the Futurist movement and in particular to the works of Fortunato Depero that stimulated our father in founding the first Venetian design hotel back in 2000 ". New online look, new challenges! Our online restyling also coincides with our reopening after the lockdown due to Covid. It was a co-incidence, because we were already working on this project before the emergency spread, but we experienced it as an extra stimulus to reopen in style and to communicate an image that reflects our values ​​and our hospitality. This is one of the reasons why we have redesigned our offer (the most loyal customers have already noticed it) in order to make our guests live experiences as tailor-made as possible, which are built on the different needs each one can have. So go surfing among our pages! We hope to convince you to book a stay directly from our website, because only here you will find the best rates, the most convenient cancellation policies, exclusive offers and promotions. But if it is not so, please contact us: we will make you an unmissable counter-proposal!
Leggi
061
From July 30th we are ready to welcome you again in complete safety!
11 Luglio 2020
Visiting the city is now a totally new experience: you can walk peacefully; museums, galleries and monuments, accessible mostly upon reservation and in small groups, allow you to admire their artworks with an attention previously not possible, merchants have more time to devote to customers. Don't miss this opportunity! From our side, we took the time to test the new regulations thanks to the opening on May 29 (among the first hotels in Venice) of the Hotel Saturnia & International (the other structure managed by the Serandrei family in Saint Mark). These months of "experimentation" have allowed us to acquire an awareness and a modus operandi that will allow us to welcome you in complete safety and as we always did, with dedication and passion for hospitality. What will happen when you arrive at the Hotel HYGIENE All rooms and common areas are cleaned and sanitized frequently. Stations with hand sanitizers have been located at the passage points to ensure proper sanitation. Where possible, separate entry and exit routes have been created. INFORMATION You can consult all prevention measures taken thanks to information signs hung in various areas of the hotel. CHECK-IN AND CHECK-OUT Check-in and check-out operations will be automated as much as possible, favoring electronic payments. ROOM Before your arrival, a sanitization will be carried out with specific products and completed through the use of a special atomizer. Your room will be sanitized several times during your stay. If, on the other hand, you do prefer to minimize staff entry, please make an explicit request at check-in. MASK You will need to wear your mask at check-in, check-out and to move inside the hotel. Once in the room you can take it off. BREAKFAST To comply with the new safety regulations, we will serve a CONTINENTAL breakfast at La Rivista Restaurant. CENTRALIZED AIR CONDITIONING SYSTEM Our air conditioning system is checked promptly by qualified personnel who certify the quality of the air. VISIT THE CITY Museums, art galleries and monuments are open and can be visited, some only by reservation. It is not mandatory to wear the mask outdoors but it is necessary in closed places or to have it in case of assembly.
Leggi
061
Dal 30 luglio finalmente siamo operativi in completa sicurezza!
11 Luglio 2020
Visitare la città è ora un’esperienza nuova: si può camminare con più tranquillità, musei, gallerie e monumenti, accessibili per lo più su prenotazione e a piccoli gruppi, permettono di ammirare le opere d’arte con un’attenzione e una serenità prima non possibile, i commercianti hanno più tempo da dedicare ai clienti. Non perdere questa occasione! Da parte nostra, ci siamo presi il tempo di testare le nuove norme che regolano il settore turistico con l’apertura il 29 maggio (tra i primi hotel a Venezia) dell’Hotel Saturnia & International (l’altra struttura gestita dalla famiglia Serandrei a San Marco). Questi mesi di “sperimentazione” ci hanno permesso di acquisire una consapevolezza e un modus operandi che ci permetterà di accogliervi in completa sicurezza e con la professionalità che da sempre ci contraddistingue. Cosa succederà in hotel IGIENE Tutti gli ambienti e locali vengono puliti e sanificati frequentemente. Stazioni con disinfettanti per le mani sono state posizionate nei punti di passaggio per garantire una corretta igienizzazione. Ove possibile, sono stati creati dei percorsi distinti di entrata e uscita. INFORMAZIONE Potrai consultare tutte le misure di prevenzione intraprese grazie a cartelli informativi appesi in varie aree della struttura. CHECK-IN E CHECK-OUT Le operazioni di check-in e check-out sono state automatizzate il più possibile, favorendo i pagamenti elettronici. CAMERA Per le camere in arrivo verrà effettuata una sanificazione a base di prodotti specifici, completata attarverso l’uso di uno speciale atomizzatore La tua camera verrà sanificata più volte durante il tuo soggiorno. Se invece vorrai ridurre al minimo l’entrata del personale, ti preghiamo di farne esplicita richiesta al momento del check-in. MASCHERINA È obbligatorio indossare la mascherina al momento del check-in, check-out e per muoversi all’interno dell’Hotel. Quando sarai in camera naturalmente potrai toglierla. COLAZIONE Per ottemperare alle nuove norme di sicurezza, serviremo una colazione di tipo CONTINENTALE presso il Ristorante La Rivista. SISTEMA DI CONDIZIONAMENTO CENTRALIZZATO Il nostro sistema di condizionamento viene controllato puntualmente da personale qualificato che certifica la qualità dell’aria. VISITARE LA CITTÀ Musei, gallerie d’arte e monumenti sono aperti e visitabili, alcuni solo su prenotazione. Non è obbligatorio indossare la mascherina all’aperto ma è necessario in luoghi chiusi o averla in caso di assembramento.
Leggi
Offerta Speciale

I vantaggi
di prenotare
sul sito
ufficiale:

  • Miglior prezzo
  • Miglior politica di cancellazione
  • Pacchetti esclusivi e sconti speciali
  • -15% al Ristorante “La Rivista”